Terra millenaria

Campo archeologico di Serra da Aboboreira

Il campo archeologico di Serra da Aboboreira (CASA) è stato un progetto creato nel 1978, sotto la responsabilità di Vitor Jorge, suo mentore e coordinatore, con lo scopo di creare un'unità di lavoro permanente, come centro attivo per lo studio e il carte archeologiche.

Questo progetto nacque da un piano di studi, dato da Vítor Jorge all'allora IPPC nel 1978, che mirava solo al set "megalitico" della Serra da Aboboreira. Tuttavia, poiché vi erano tracce di altri tipi di strutture - insediamenti in una grotta, tombe tombali e tombe a cielo aperto nell'argilla - in vari punti della Serra, durante i lavori archeologici effettuati nel primo monumento megalitico ivi scavato (Outeiro de Ante 3) era necessario estendere l'ambito cronologico degli studi già avviati e aprire il campo all'intervento di altri ricercatori già nel 1979 (JORGE 1988: 2 e 3).

Continua a leggere


Con il progetto CASA, si intendeva stabilire un programma di ricerca interdisciplinare in una data regione, in un dato spazio geografico - quello della Serra da Aboboreira -, per capire come questo spazio fosse "organizzato" dall'uomo in ogni epoca (JORGE 1981: 2).

È un progetto nel campo dell'Archeologia Spaziale e della ricerca integrata per condurre un'analisi dell'occupazione umana e dell'evoluzione dell'ambiente, in un dato territorio e in tutte le epoche preistoriche e storiche.

Era destinato a costruire la conoscenza dell'evoluzione dell'insediamento, dell'occupazione della terra e dell'uso agricolo, così come l'evoluzione del clima, della vegetazione e della fauna in tutte queste epoche (JORGE 1988: 1 e 2).

Comprimi testo

Circa l'autore

Post correlati